Di una cosa devo dare merito agli americani: della loro campagna elettorale. Mi emoziona sempre vedere con che grinta e sotterfugi gli avversari si affrontano sul terreno di gioco e anche quest’anno, a meno di 100 giorni dalle elezioni, che si terranno il 6 novembre, non si risparmiano i colpi bassi.

A cominciare la battaglia combattuta a suon di video virali su Internet, ma diffusi ovviamente anche dalle tv, è stato il presidente in carica Barack Obama, forte del suo staff che già nella campagna elettorale del 2008 aveva fatto faville. Il video di punta dei democratici è intitolato “Romney Girl” e ha come protagonista una ragazza bionda chiamata Miss Conto Bancario Svizzero. La tipetta, vestita in abito tradizionale elvetico, canta sulle note di Barbie Girl degli Aqua dei vari conti in banca posseduti da Mitt Romney, lo sfidante alla Casa Bianca, nei paradisi fiscali come Svizzera, Isole Caiman e Lussemburgo.

Il motivetto è orecchiabile e il video divertente, ma, se l’avversario e il suo staff si sono limitati a controbattere con altri video anche loro denigranti nei confronti del presidente in carica, a rimanere maggiormente shockato dal remake musicale è stato proprio il governo di Berna. Quest’ultimo ha infatti immediatamente fatto sapere alla Casa Bianca, tramite la sua ambasciata a Washington, il suo malcontento per la clip, che sembra quasi insinuare che “avere un conto bancario in Svizzera sia di per sé già dubbio e serva sempre a celare soldi al fisco”, come sostenuto dal Dipartimento federale degli affari esteri. Bè, certo, chi mai potrebbe pensare a una cosa del genere, è chiaro che quei soldi servono per finanziare Emmental e cioccolato (!). Comunque, vuoi vedere che alla fine questa mossa troppo azzardata in campagna elettorale potrebbe avere dei risvolti poco felici sui rapporti in politica estera degli Stati Uniti? State attenti, staff di Obama, forse certe voglie è meglio giocare solo in casa!

E in casa è proprio dove ha giocato, invece, lo staff di Mitt Romney, anzi, per essere precisi, su una campo da golf. Il fulcro del suo attacco contro il presidente in carica, infatti, è costituito dalle innumerevoli partite in questo sport a cui Obama sembra essersi dedicato ultimamente. Carino anche il video fatto passare dai repubblicani, che, utilizzando a regola d’arte una simil-metafora, affianca una buca mancata con una serie di fallimenti in politica.

Che altro dire? La battaglia è ancora aperta e nel pieno del suo svolgimento. E siamo tutti curiosi di vedere chi farà la prossima mossa…

Annunci

Informazioni su Alba Chiara

I'm Alba Chiara Di Bari, a 22-year-old Italian studying a Master in Strategic Public Relations in Sweden. Love: Italian espresso, my celtic harp, my pentacle, metal/rock/folk music, my mobile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...